CALL FOR PAPERS

North Atlantic Catholic Communities in Rome, 1622–1939 Rome, Italy | 6–7 June 2017 Sponsoring Institution: Cushwa Center for the Study of American Catholicism, University of Notre Dame Convenors: Kathleen Sprows Cummings, Director, Cushwa Center – Luca Codignola, Senior Fellow, Cushwa Center Conference Coordinator: Matteo Binasco, Postdoctoral Fellow, Cushwa Center The Cushwa Center invites interested scholars to submit … [Read more…]

L’etnicità in guerra. Soldati di origine italiana negli eserciti alleati

La mostra virtuale, pubblicata su Google Cultural Institute, è stata allestita da Matteo Pretelli e Francesco Fusi per un progetto coordinato dall’Istituto Storico della Resistenza di Firenze. Attraverso una serie di documenti d’epoca, articoli della stampa italiana nel mondo e fotografie, vengono messi in luce alcuni interessanti aspetti della storia degli italiani all’estero solo in … [Read more…]

Frontalieri: un’introduzione

Il tema delle frontiere ha conosciuto negli ultimi anni una rinnovata attenzione storiografica. La declinazione continentale delle frontiere italiane, la collocazione europea dei flussi e dei movimenti hanno, però, avuto meno fortuna rispetto allo studio delle frontiere marittime, agli scambi e ai flussi in ambito mediterraneo che, probabilmente anche a seguito dell’impatto sull’opinione pubblica delle … [Read more…]

Universi tangenziali: le tante comunità italiane a Cambridge

Premessa Le migrazioni contemporanee rappresentano un argomento di estremo interesse in quanto consentono di riflettere sulla condizione dei giovani in un Paese come l’Italia, contraddistinto da uno dei tassi di disoccupazione tra i più alti d’Europa, e di fornire spunti analisi per le nuove forme della mobilità internazionale. Tali migrazioni, negli ultimi anni, anche per … [Read more…]

Raccontare la vita, raccontare la migrazione. Atti del convegno di studi per il centenario della nascita di Tommaso Bordonaro, a cura di Santo Lombino, Palermo, Adarte Editore, 2011, 211 pp. Tommaso Bordonaro, La spartenza, a cura di Santo Lombino, prefazione di Goffredo Fofi, Palermo, Navarra Editore, 2013, 156 pp. Antonio Sbirziola, Povero, onesto e gentiluomo. Un emigrante in Australia 1954-1961, prefazione di Antonio Gibelli, Bologna, Il Mulino, 2012, 331 pp.

In un convegno del 1990 Emilio Franzina tracciò il primo quadro generale sulla memorialistica italiana di matrice autobiografica relativa all’emigrazione. Il saggio, Autobiografie e diari dell’emigrazione, fu poi pubblicato negli atti a cura di Maria Rosaria Ostuni (Studi sull’emigrazione Un’analisi comparata, Milano, Electa, 1991, pp. 221-241). In esso Franzina evidenziava come i sociologi statunitensi prestino … [Read more…]

Fare Spazio. Rapporto 2016 sulle Migrazioni Interne in Italia

farespaziocover

“Il progetto di un rapporto sulle migrazioni interne giunge quest’anno alla sua terza edizione e le premesse scientifiche e organizzative da cui è nato sono legate all’esigenza di calare sul terreno della pratica della ricerca la concatenzazione di più approcci” Volume a cura di Michele Colucci e Stafano Gallo vedi-copertina

Emigrazione e assistenza a Marsiglia. Dalla Società italiana di beneficenza alla Casa d’Italia (1864-1945)

Nell’ultimo decennio la storiografia delle migrazioni sta percorrendo nuove direzioni d’indagine, per un approccio transnazionale e pluridisciplinare[1]. Prendendo spunto in particolare dalle tematiche sviluppate nell’ambito della storia culturale, in questo articolo ci concentreremo sulla questione dell’identità delle comunità italiane all’estero, indagando su uno degli aspetti centrali della quotidianità di queste popolazioni, e di istituzione di … [Read more…]

Lavoratori e scolari “ospiti” nella Svizzera degli anni Sessanta

Gli Accordi Bilaterali[1] tra Roma e Berna del 1964, al quinto punto delle “Dichiarazioni comuni”, davano spazio alla questione scolastica. Il governo elvetico riconosceva per la prima volta in sede istituzionale il superamento della formula del Gastarbeiter. Il lavoratore ospite poteva avere una famiglia e mandare i figli nelle scuole elvetiche, creando le condizioni, i … [Read more…]