Asei 1 – La stampa italiana nel secondo dopoguerra

Acquista la rivista nel BookShop di Sette CittàLa stampa in lingua italiana dopo il 1945 LA STAMPA ITALIANA NEL SECONDO DOPOGUERRA
di Emilio Franzina

ASEI 001 – 88-7853-013-1 – 2005 – 216 p. – € 25,00

Leggi le prima 10 pagine (178,61 KB)

Non tutti coloro che si sono occupati di storia dell’emigrazione italiana vi hanno attinto in forma sistematica, tuttavia è abbastanza noto che per molti decenni l’esistenza di una stampa “etnica” ha svolto un ruolo importante nelle vicende dei gruppi provenienti dalla penisola. Recentemente Bénédicte Deschamps, che partecipa anche in questa sede al lavoro di équipe sull’argomento, ha tracciato un breve profilo di quel microcosmo giornalistico durato in vita quasi un secolo in varie parti del mondo sotto le insegne della comune appartenenza, più che “nazionale”, linguistica. Questi “echi d’Italia”, che in certi momenti hanno raggiunto tirature davvero ragguardevoli e significative, ebbero nei grandi quotidiani in lingua italiana d’oltreoceano, ma anche in qualche vivace settimanale del vecchio continente, le loro punte di diamante e difficilmente si potrebbe oggi prescinderne volendo ripensare alla parabola delle cosiddette “comunità immigratorie” di alcune capitali americane ed europee. Quella stampa fece infatti a lungo leggere e commentare notizie e informazioni nella lingua degli immigrati, o, se si preferisce, in una lingua che molti di essi cominciarono per paradosso ad apprendere e a capire […]
Continue reading
Modelli di emigrazione regionale dall’italia centro-settentrionale

Asei 2 – Modelli di emigrazione regionale dall’italia centro-settentrionale

Modelli di emigrazione regionale dall’italia centro-settentrionale MODELLI DI EMIGRAZIONE REGIONALE DALL'ITALIA CENTRO-SETTENTRIONALE
ASEI 002 – 88-7853-051-4 – 2006 – 228 p. – € 25,00

Leggi le prima 10 pagine (161,07 KB)

Nel nuovo millennio gli studiosi si sono schierati concordemente a favore di un approccio regionale alla storia dell’emigrazione italiana. Tutti o quasi ritengono infatti che si possano comprendere le tradizioni storiche e le motivazioni di partenze e ritorni, nonché della loro reiterazione nella vita di un individuo, facendo riferimento non soltanto al luogo di origine, ma anche al sistema geografico più complesso che circonderebbe quest’ultimo. Sulla scorta di una riflessione teorica approfondita negli anni Ottanta e Novanta del Novecento da Emilio Franzina e Fernando Devoto e di alcuni volumi finanziati da varie regioni si è concluso che esistono dinamiche regionali, spesso originate in età preunitaria, le quali hanno determinato veri e propri modelli migratori di lunga durata. Tali conclusioni hanno informato importanti imprese editoriali (alcuni volumi regionali della Storia d’Italia Einaudi, quelli più recentemente pubblicati dalla Laterza, le ricerche promosse da singole amministrazioni o singoli autori) e determinato una ricca messe di pubblicazioni, senza, però, facilitare il compito del lettore o del ricercatore. Buona parte di questa produzione si legge o si studia trattenendo ben poco, se […]
Continue reading

Sezioni della rivista

A fianco delle sezioni monografiche, sono previste alcune rubriche fisse: 1. Osservatorio: resoconti periodici sulla letteratura e sulla produzione straniera riguardante i movimenti emigratori e immigratori italiani 2. Storie di vita: episodi ricostruiti o direttamente

Continue reading

Benvenuti

L’Archivio Storico dell’Emigrazione Italiana si propone di esplorare l’universo dell’emigrazione italiana tenendo soprattutto presente la sua dimensione peninsulare e il collegamento di tale importante fenomeno con la storia nazionale. Saranno quindi tralasciate o comunque relativamente

Continue reading