Il dibattito storiografico sul lavoro di frontiera in Europa

Come mostrano gli altri saggi di questo numero, il dibattito storiografico italiano sui frontalieri non si è distinto per continuità o per assiduità. Soltanto in alcuni momenti particolari quel tipo di flusso è stato studiato, perché appariva legato ad altri fenomeni migratori, cui allora si prestava attenzione. Per esempio si è discusso delle partenze quotidiane … [Read more…]

Universi tangenziali: le tante comunità italiane a Cambridge

Premessa Le migrazioni contemporanee rappresentano un argomento di estremo interesse in quanto consentono di riflettere sulla condizione dei giovani in un Paese come l’Italia, contraddistinto da uno dei tassi di disoccupazione tra i più alti d’Europa, e di fornire spunti analisi per le nuove forme della mobilità internazionale. Tali migrazioni, negli ultimi anni, anche per … [Read more…]

Emigrazione e assistenza a Marsiglia. Dalla Società italiana di beneficenza alla Casa d’Italia (1864-1945)

Nell’ultimo decennio la storiografia delle migrazioni sta percorrendo nuove direzioni d’indagine, per un approccio transnazionale e pluridisciplinare[1]. Prendendo spunto in particolare dalle tematiche sviluppate nell’ambito della storia culturale, in questo articolo ci concentreremo sulla questione dell’identità delle comunità italiane all’estero, indagando su uno degli aspetti centrali della quotidianità di queste popolazioni, e di istituzione di … [Read more…]

Lavoratori e scolari “ospiti” nella Svizzera degli anni Sessanta

Gli Accordi Bilaterali[1] tra Roma e Berna del 1964, al quinto punto delle “Dichiarazioni comuni”, davano spazio alla questione scolastica. Il governo elvetico riconosceva per la prima volta in sede istituzionale il superamento della formula del Gastarbeiter. Il lavoratore ospite poteva avere una famiglia e mandare i figli nelle scuole elvetiche, creando le condizioni, i … [Read more…]

Il rimpatrio degli italiani all’estero durante il fascismo: elementi e riflessioni a partire da un caso di studio italo-marsigliese

La storia del Trullo e del Tufello, borgate romane del 1940, è strettamente legata a quella del piano per il rimpatrio degli italiani dall’estero lanciato dal governo fascista nel novembre del 1938 e rivolto prioritariamente agli emigrati in Francia. Le due borgate furono infatti costruite nel giro di poco più di un anno dall’Istituto fascista … [Read more…]

Stefano Agnoletto, The Italians Who Built Toronto. Italian Workers and Contractors in the City’s Housebuilding Industry, 1950-1980, Oxford, Peter Lang, 2014, xvii-360 pp.

In un episodio del romanzo di John Fante The Brotherhood of the Grape, Nick Molise compie un suo personalissimo Grand Tour: porta il figlio a vedere tutte le opere pubbliche di San Elmo, California, che ha costruito quando lavorava come muratore. Il gesto si configura come un’orgogliosa rivendicazione del contributo degli immigrati italiani all’edificazione della … [Read more…]

Per una storia della canzone napoletana nel continente americano

Sul finire dell’Ottocento la canzone napoletana si presenta per alcuni tratti come il prototipo della musica di consumo italiana con proprie forme e testimoni[1]. Essa è allora un prodotto sonoro della prima era industriale destinato ad intrattenere gli appassionati dei raduni pubblici – come la celebre festa di Piedigrotta – e degli appuntamenti privati noti … [Read more…]

Renata Ada-Ruata, Battista revenait au printemps, La Tour d’Aigues, Editions de l’aube, 2014, 351 pp.

Questo romanzo di Renata Ada-Ruata rientra nell’ampio novero delle scritture scaturite da un percorso di emigrazione. La scrittrice parigina è nata infatti vicino ad Alba ed è emigrata da bambina a Parigi, la città dove tuttora vive gran parte dell’anno e dove ha pubblicato diversi romanzi e racconti nel corso di una fertile attività letteraria … [Read more…]